Sprint Nextel/ Dish Network offre 25,5 miliardi per acquisto

Superata proposta della giapponese Softbank

New York, 15 apr. (TMNews) – Nel tentativo di fare nauagare l’accordo tra la giapponese Softbank e Sprint Nextel, Dish Network ha offerto 25,5 miliardi di dollari in contanti e azioni per il terzo operatore americano di telefonia mobile.
L’offerta complessiva, come riporta il Wall Street Journal, è dunque di 17,3 miliardi in cash e 8,2 miliardi in titoli, ovvero 4,76 dollari in contanti e 2,24 dollari in azioni di Dish per ogni titolo di Sprint Nextel.
Dish sostiene che l’offerta rappresenta un premio del 13% rispetto a quella di Softbank (complessa nei termini, prevede l’acquisto del 70% di Sprint per 20,1 miliardi di dollari). “La proposta di Dish è un’alternativa chiaramente migliore per gli azionisti di Sprint Nextel”, ha detto l’amministratore delegato Charlie Ergen.
Per Dish l’offerta rappresenta un tentativo di rivoluzionare il gruppo, specializzato nella televisione satellitare: passare dalle attività  nella pay-tv, che ormai crescono lentamente, alle comunicazioni mobili in forte espansione. Con Sprint, Dish potrebbe offrire servizi combinati di video, internet e telefonia. Ma la fusione presenta anche problemi: Sprint ha entrate per 14,3 miliardi contro i 35,3 miliardi di Sprint e il debito della società  combinata sarebbe di almeno 36 miliardi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi