Virgin Media: Ue approva fusione con Liberty Global

BRUXELLES (MF-DJ)–Liberty Global ha ottenuto il via libera dalle autorita’ antitrust europee all’acquisizione dell’operatore tv via cavo Virgin Media per un controvalore di 17,2 mld euro. A detta degli analisti la fusione consentira’ a Liberty Global di rafforzare la sua posizione rispetto al leader del mercato britannico British Sky Broadcasting Group. La Commissione Europa, che svolge funzioni antitrust all’interno dell’Unione, non ha individuato problemi di natura concorrenziale, spiegando che le due societa’ gestiscono reti via cavo in diversi paesi del Vecchio Continente e che la nuova entita’ nata dalla fusione ricoprira’ una posizione circoscritta nell’offerta all’ingrosso di canali televisivi in Regno Unito e in Irlanda. “E’ improbabile che la nuova entita’ possa limitare l’accesso di altri operatori di tv via cavo al mercato della pay-tv, considerate le numerose piattaforma di distribuzione alternative alla rete di Virgin Media e l’importanza di offrire un’ampia gamma di canali televisivi per richiamare l’interesse degli abbonati”, ha spiegato il braccio esecutivo dell’Ue in un comunicato. News Corp., societa’ proprietaria di Dow Jones & Co. che insieme a Class E. controlla quest’agenzia, detiene una partecipazione del 39,1% di BSkyB.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi