FACEBOOK: HOME DEBUTTA IN ITALIA, APP SU GOOGLE PLAY STORE

NUOVA VERSIONE FB PER IPHONE E IPAD CON CHAT HEADS

(ANSA) – ROMA, 17 APR – Dopo l’esordio di venerdì negli Stati Uniti, Facebook Home è disponibile sul Play Store di Google anche per gli utenti italiani. La novità  sbarca a livello internazionale, anche se al momento solo per Android. Tuttavia una piccola anticipazione di Home, la nuova “esperienza” del social network per dispositivi mobili, c’é anche per gli utenti di iPhone e iPad: è stato appena rilasciato un aggiornamento dell’app di Facebook che introduce il nuovo sistema di messaggistica “Chat Heads”. Facebook Home, a metà  strada tra un’app e un sistema operativo, è stata lanciata il 4 aprile da Mark Zuckerberg. L’applicazione sul Play Store è gratuita e rende la fruizione dei contenuti su Facebook sempre più pervasiva, sostituendo la classica Home di Android. Lo schermo diventa come la copertina di un album coi contenuti condivisi sul social network. Finora la novità  non ha convinto del tutto i primi utenti negli Usa e anche la platea italiana pare ‘tiepida’. Sul Play Store le installazioni sono al momento comprese nella fascia 100-500mila e il giudizio medio è pure di 2,3 a fronte di quasi 6mila recensioni. Molti commenti di utenti italiani lamentano poca possibilità  di “personalizzazione”, la “perdita” dell’esperienza Android e “poca sostanza”. Gli utenti di iPhone e Windows Phone non hanno ancora a disposizione Home, anche se Facebook sarebbe in trattativa con Apple e Microsoft. Intanto una piccola anteprima per i possessori di “melafonino” e iPad è arrivata ieri sera con l’aggiornamento dell’app di Facebook che prevede anche “Chat Heads”, nuova modalità  per chattare con gli amici.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti