Videogiochi: vendite retail in Usa ancora in calo a marzo

MILANO (MF-DJ)–Ancora un calo per vendite al dettaglio di videogiochi e prodotti videoludici negli Stati Uniti a marzo con le console in contrazione di quasi un terzo a causa dell’attesa dei consumatori per il lancio dei nuovi dispositivi nella prossima stagione delle festivita’ natalizie. Secondo la societa’ di ricerche Npd le vendite retail di videogame, software e accessori negli Stati Uniti sono scese a marzo del 10% a/a a 992,5 milioni di dollari. Se le consolle hanno subito una pesante flessione lo scorso mese, ben diverso il trend per i videogiochi, in contrazione di solo l’1% a 554,8 milioni di dollari grazie al lancio sul mercato di numerosi nuovi titoli. “Otto dei dieci migliori giochi hanno riguardato a marzo nuovi titoli”, ha fatto presente l’analista Liam Callahan. Lo scorso mese il titolo piu’ venduto e’ stato il gioco di fantascienza “BioShock Infinite” di Take-Two Interactive Software seguito da “Tomb Raider” di Square Enix Holdings e “Gears of War: Judgement” di Microsoft. Le forti vendite di titoli non si sono pero’ tradotte in maggiori performance per il segmento consolle. Le vendite di dispositvi sono infatti scese di ben il 32% a 221,6 milioni dollari sostenute solo dai prodotti portatili come la Nintendo 3Ds. Il segmento e’ stato penalizzato dall’attesa degli appassionati per il lancio delle nuove consolle di Sony e Microsoft verso la fine dell’anno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi