RAI: MONTALBANO, QUASI 10 MLN DI SPETTATORI

(AGI) – Roma, 23 apr. – Quasi 10 milioni di telespettatori e oltre il 35 di share per il super commissario Montalbano che ieri, lunedi’ 22 aprile, con il secondo dei quattro nuovi film per la tv targati 2013, ha bissato il gia’ straordinario risultato di ascolti ottenuti nella puntata di esordio di lunedi’ scorso. L’ episodio dal titolo “Il gioco degli specchi” con 9.948 mila spettatori e il 35.17 di share non solo ha stravinto il prime time confermandosi il programma piu’ seguito di tutta la giornata, ma ha conquistato anche il primo posto della classifica generale della serie dal ’99 ad oggi. Rai1 si aggiudica il prime time (28.65), la seconda serata (30.77) e le 24 ore (23.58). Da segnalare, sempre su Rai1, dalle 16.30 alle 18.41, la diretta a cura del Tg1 e di Rai Parlamento, della cerimonia di insediamento del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, che ha ottenuto un seguito di 3 milioni 601 mila spettatori e il 27.47 di share. L’importante appuntamento istituzionale in diretta su Rai News dalle 16.32 alle 18.30, e’ stato visto da 371 mila spettatori, con uno share pari al 2.86 In prima serata su Rai2 sono stati proposti tre episodi della serie “Criminal Minds” che hanno ottenuto il primo1 milione 469 mila spettatori (4.70), il secondo 1 milione 333 mila (4.43) e il terzo 1 milione 260 mila (4.71). Su Rai3 il programma “La grande storia” ha segnato 923 mila spettatori e uno share del 3.05 Molto bene in seconda serata “Porta a porta” su Ra1, che si conferma vincente con 2 milioni 182 mila spettatori e uno share del 23.29. Nell’access prime time il programma piu’ visto e’ stato “Affari tuoi” , con 6 milioni 572 mila spettatori e share del 22.00 Nettissima vittoria delle reti Rai in prima serata con 13 milioni 31 mila spettatori (43.17); in seconda serata con 5 milioni 776 mila (43.23) e nell’intera giornata con 4 milioni 826 mila (42.01).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi