La radio digitale spera in auto e tablet

La svolta digitale per la radio comincerà  nel 2014. Dall’anno prossimo infatti, secondo l’Ebu, European Broadcasting Union, gran parte degli apparecchi mobili, smartphone e tablet saranno dotati del cosiddetto ‘Euro-chipset’, un microprocessore avanzatissimo che contiene anche la radio digitale in formato Dab+. Secondo gli esperti che il 15 e 16 aprile si sono confrontati a Riva del Garda nel primo convegno internazionale del World Dmb Forum organizzato con Trentino Network e Club Dab Italia, sarà  lo step definitivo verso la trasformazione del sistema radiofonico nazionale, tecnologicamente fermo da decine di anni.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 438 – Aprile 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’