Apple/ Conti meglio delle attese, 100 miliardi agli azionisti

Ma per la prima volta in dieci anni ha registrato una flessione
New York, 24 apr. (TMNews) – Apple ieri ha pubblicato i conti del secondo trimestre fiscale battendo, anche se di poco, le attese degli analisti: il colosso di Cupertino, California, ha riportato utili in calo del 18% a 9,55 miliardi di dollari – il primo calo in dieci anni – ma ha registrato una crescita del fatturato dell’11% a 43,6 miliardi di dollari. Le previsioni degli analisti erano di profitti per 9,5 miliardi e vendite in rialzo dell’8% a 42,3 miliardi. Per risollevarsi in Borsa, l’azienda produttrice di iPhone e iPad ha annunciato un aumento del 15% del dividendo, raggiungendo un totale di 11 miliardi di dollari l’anno. Ma non è tutto, perché ha anche promesso che alzerà  il piano di riacquisto titoli (buyback) da 10 a 60 miliardi di dollari. In tutto l’azienda metterà  sul piatto 100 miliardi per “premiare” i soci entro la fine del 2015. L’azienda nata dal genio di Steve Jobs ha venduto 37,4 milioni di iPhone, in aumento del 6,6%, e 19,5 milioni di iPad, cresciuti del 65%. Ma in Borsa il titolo dai massimi di settembre 2012 ha perso il 40%, tanto che negli ultimi giorni si vociferava di una possibile sostituzione dell’amministratore delegato Tim Cook. Il titolo nel dopo mercato ha festeggiato la trimestrale guadagnando terreno, ma poi ha ceduto lo 0,5% dopo una conference call nella quale i vertici avrebbero discusso di margini di crescita inferiori rispetto a quanto annunciato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti