RCS: FIAT E INTESA PRONTE AD EXTRA IMPEGNO SU AUMENTO

LINGOTTO PER ALTRO 2,8% CAPITALE,BANCA METTE FINO 10 MLN IN PIU’

(ANSA) – MILANO, 29 APR – Fiat e Intesa Sanpaolo hanno deciso di impegnarsi su Rcs oltre la loro quota di pertinenza. Il Lingotto, si legge in una nota di Rcs ha comunicato alla società  di voler rilevare da altri soci aderenti al patto diritti per un ulteriore 2,805% del capitale sociale ordinario. La banca invece intende acquistare dai soci del patto un quantitativo di diritti che comporti un complessivo esborso non superiore a 10 milioni. Inoltre, ricorda in una nota Rcs, all’interno del sindacato di blocco Mediobanca, Fiat, Fondiaria SAI, Pirelli, Intesa Sanpaolo, Mittel ed Edison hanno fatto pervenire alla società  separate lettere di impegno a sottoscrivere la quota di propria pertinenza dell’aumento di capitale per circa il 44% del capitale sociale ordinario, al netto delle azioni ordinarie di proprietà  della società . La DI.VI. Finanziaria di Diego Della Valle, Dorint Holding ed Edizione invece, possessori complessivamente di circa il 13,8% del capitale sociale ordinario di RCS MediaGroup, hanno invece comunicato alla società  “la loro indisponibilità  ad approvare un’operazione di ricapitalizzazione così strutturata”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari