Preiti: Ordine dei Giornalisti avvia procedimento disciplinare

(ASCA) – Milano, 29 apr – L’Ordine dei Giornalisti della Lombardia aprira’ un procedimento disciplinare contro i giornalisti e i direttori delle testate che hanno intervistato il figlio undicenne di Luigi Preiti, l’autore dell’attentato contro i Carabinieri in servizio davanti a Palazzo Chigi. ”E’ inamissibile – spiega la presidente dell’Ordine lombardo, Letizia Gonzales – che giornalisti professionisti violino cosi’ palesemente le regole che governano la nostra professione, trasformando l’informazione in un’operazione di sciacallaggio, solo per fare uno scoop. E’ ora di mettere un freno a questo modo selvaggio di concepire la notizia, che non trova giustificazione alcuna nel diritto di cronaca. Dispiace dover ancora una volta ricordare ai colleghi che questa barbarie e’ intollerabile e non e’ giustificata nemmeno da un’autorizzazione magari concessa dalla mamma di questo bambino”. L’intervista che e’ apparsa su alcuni telegiornali secondo la presidente dell’Odg lombardo viola le norme deontologiche, in particolare quelle contenute nella Carta di Treviso, il codice di autoregolamentazione che tutela i diritti dei minorenni al centro di casi di cronaca.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari