Google/ Lancia l’anti Siri su iPad e iPhone

L’app Now sfida Apple: è scaricabile dall’AppStore, ma con limiti
New York, 30 apr. (TMNews) – L’assistente tuttofare Google Now arriva anche sul sistema operativo iOS di Apple. Da ieri infatti è possibile scaricare dall’AppStore il programma sviluppato dal colosso di Mountain View, California, finora utilizzabile solo su dispositivi con sistema operativo Android. La mossa, già  pronosticata da tempo, mette il nuovo programma in diretta competizione con Siri, il sistema di Apple che permette l’interazione attraverso comandi vocali su iPad e iPhone. Ma il gigante hi-tech fondato da Steve Jobs ha posto delle limitazioni, così su iOS l’applicazione sarà  meno completa e meno utile rispetto alla versione pensata per la piattaforma Android: per esempio, gli aggiornamenti automatici (le “card”) saranno dedicate solo al meteo, al traffico, alle ultime notizie e ai risultati delle partite di calcio. Il sistema inoltre lavorerà  solo all’interno della app Google Ricerca e non (come succede per Android) direttamente nel sistema operativo. L’applicazione di Google ha molte funzioni simili a Siri, inclusa la possibilità  di fare domande vocali, anche se su iOS non si potrà  usare al pieno delle sue funzionalità : coloro che usano l’applicazione Now su dispositivi Apple sono costretti a disabilitare l’uso delle informazioni personali che altrimenti permetterebbero di fornire agli utenti risposte su misura, caratteristica che Siri invece non contempla. In questo modo Apple ha cercato di arginare una competizione che avrebbe potuto creare più di un problema al suo sistema vocale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti