Editoria: Riffeser, Governo defiscalizzi la pubblicita’

MILANO (MF-DJ)–La politica deve assumere un ruolo fondamentale nel percorso di risanamento e rilancio del settore editoriale italiano. Occorrono interventi, urgenti per agevolare la ripresa della spesa in comunicazione e per garantire la maggior diffusione possibile dell’informazione, in particolar modo quella cartacea.

Sono questi, scrive MF, i punti sui quali e’ tornato a insistere, durante l’assemblea dei soci di ieri, il vicepresidente
e ad di Poligrafici Ed., Andrea Riffeser Monti.

“Con la situazione attuale non e’ piu’ procrastinabile la decisione di procedere verso una defiscalizzazione e detassazione degli investimenti pubblicitari per consentire il rilancio economico del settore, anche per dare un aiuto concreto alla ripresa dei consumi”, ha ribadito l’imprenditore emiliano-romagnolo. “Trovo fondamentale inoltre attuare una maggiore flessibilita’ per i punti vendita, realizzabile attraverso l’elasticita’ degli orari e dei giorni di apertura per venire incontro alle esigenze dei lettori, ma anche studiando una forma di liberalizzazione della distribuzione che soddisfi tutte le parti in causa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari