New media

03 maggio 2013 | 9:04

LinkedIn/ Balzo di utili e ricavi, ma l’outlook delude

Il titolo ha così cedoto il 10% nell’after-hours
New York, 3 mag. (TMNews) – I profitti trimestrali di LinkedIn sono balzati grazie agli abbonamenti premium e all’aumento della base utenti ma le azioni del social network per professionisti è arrivato a perdere il 10% nell’after-hours in scia a previsioni del gruppo non soddisfacenti per il trimestre in corso. In attesa dei conti, arrivati dopo la chiusura di Wall Street ieri, il titolo aveva guadagnato il 3,52% a 201,67 dollari. I corsi azionari sono stati positivi, con rialzi del 62% dall’ultima trimestrake e con il superamento della soglia dei 200 dollari per la prima volta martedì scorso, proprio in attesa dei conti. Nei primi tre mesi dell’anno, gli utili del gruppo guidato dall’amministratore delegato Jeff Weiner sono arrivati a quota 22,6 milioni di dollari, 20 centesimi per azione, contro i 4,99 milioni, 4 centesimi, dello stesso periodo dell’anno prima. Al netto di voci straordinarie, il risultato per azione è stato di 45 centesimi contro i 15 di 12 mesi prima. Gli analisti si aspettavano un dato a 40. I ricavi sono balzati del 72% a 324,71 milioni di dollari dai 188,46 milioni di dollari dell’anno prima. Il mercato aveva stimato un risultato a 317,7 milioni di dollari. Per il trimestre in corso, la società  si aspetta ricavi tra i 342 e i 347 milioni di dollari, meno delle previsioni degli esperti per 360 milioni. Per l’intero anno, il gruppo ha detto di avere rivisto al rialzo di 20 milioni di dollari l’outlook nell’intervallo compreso tra 1,43-1,46 miliardi. Anche in questo caso, il mercato – che contava sul raggiungimento di quota 1,5 miliardi – è stato deluso. LinkedIn ha inoltre comunicato un aumento dei suoi membri a quota 218 milioni nel trimestre