Siria: giornalista americano scomparso trattenuto da servizi segreti

(ASCA) – Roma, 3 mag – James Foley, giornalista free-lance statunitense di 39 anni che scriveva per GlobalPost, Agence France-Presse e altre testate, e’ nelle mani degli agenti dei servizi segreti siriani che lo trattengono in un centro di detenzione nei pressi di Damasco. La notizia e’ stata diffusa dalla famiglia del giornalista, del quale non si sapeva piu’ nulla da quasi sei mesi. (fonte AFP).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari