RAI: BAUDO, TV PUBBLICA E PRIVATA SMETTANO DI COPIARSI

BASTA COMPRARE FORMAT ALL’ESTERO. E BASTA CUCINA IN TV

(ANSA) – DOGLIANI (CUNEO), 4 MAG – “La Rai ha sempre attraversato momenti di crisi e ora siamo in uno di questi momenti, uno dei problemi è che ormai le emittenti pubbliche e private continuano a copiarsi, stiamo guardando lo stesso programma tutte le sere, basta!”. Lo ha detto Pippo Baudo, oggi a Dogliani, sul palco del Festival della tv, intervistato da Alessandra Comazzi. “Io penso invece che la Rai abbia precisi doveri di qualità  – ha aggiunto Baudo – bisogna sforzarsi di creare qualcosa di nuovo. L’Italia va informata e divertita. Siamo stati abituati male, avevamo la migliore tv d’Europa! Non basta comprare i soliti format in Olanda in Germania o in Inghilterra. Si osanna tanta la Bbc ma anche loro fanno dei programmi noiosissimi, con delle dirette di tiratori di freccette di un’ora e mezza, o programmi sulle Galapagos, da tagliarsi le vene”. “E per favore basta parlare di cucina in tv – ha concluso Baudo – non se ne può più'”. (ANSA)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi