RAI:GUBITOSI,INVESTIMENTI IN TECNOLOGIE RADDOPPIANO IN 3ANNI

(ANSA) – DOGLIANI (CUNEO), 3 MAG – “Gli investimenti della Rai in tecnologie raddoppiano nei prossimi tre anni, solo per la digitalizzazione dell’informazione spenderemo oltre 150 milioni di euro”. Lo ha detto il direttore generale della tv pubblica Luigi Gubitosi, al Festival della tv e dei nuovi media, a Dogliani. “Abbiamo iniziato – ha proseguito – un programma di rinnovamento tecnologico che dovrà  riportare la Rai all’avanguardia. Il Tg2 è stato l’inizio, poi siamo passati al Tg1, al Tg3, Rainews e tutte le sedi regionali. La Rai sta passando interamente al digitale ed oltre alla tv anche la radio sta passando al digitale: siamo partiti dal Trentino e in due anni tutto il centro-nord sarà  coperto. Nello sforzo di aggiornamento e di rilancio della Rai – ha concluso il direttore generale – il web avrà  un ruolo particolare: è un’area in cui siamo rimasti a lungo arretrati e su cui stiamo investendo molto. Ne è un esempio la web fiction lanciata con il Corriere della Sera”, ‘Una mamma imperfetta’. La Rai però non abbadonerà  l’editoria classica: “L’Eri resta – ha spiegato Gubitosi – tutti i media classici restano, l’importante è che diventino parte di un progetto multimediale”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi