Comunicazione, Editoria, Televisione

07 maggio 2013 | 15:37

Mediaset: Salem, puntiamo su canali tematici

COLOGNO MONZESE (MF-DJ)–”Mediaset amplia la sua offerta dei canali tematici e lancia delle novita’ che partiranno gia’ dalla prossima settimana”.
E’ quanto ha affermato Alessandro Salem, d.g. dei contenuti Mediaset, durante la conferenza stampa “Canali tematici free: le novita’ del 2013″.
“Nel 2009″, ha spiegato il d.g., “le tv generaliste controllavano l’81,5% degli ascolti mentre quelle digitali il 10,3%. Uno scenario che e’ profondamente cambiato oggi. Nel 2013 infatti le tv generaliste si attestano al 66,2%, mentre quelle digitali al 25,8%, piu’ del doppio rispetto al passato”.
Scendendo nel dettaglio della nuova offerta di Mediaset, il vice direttore dei Contenuti, Federico Di Chio, ha sottolineato che “le novita’ partiranno dal prossimo 13 maggio. Iris ci sta dando enormi soddisfazioni, e’ un canale di grande qualita’ e con un target di pregio. Vogliamo aprire una linea di approvvigionamento ad hoc. Per quanto riguarda La5, invece, stiamo lavorando sull’autoprodotto e contemporaneamente ad un progressivo affiancamento con Canale 5. Su La5, 4 serate su 7 avranno dei prodotti originali. Anche per Italia2 lavoreremo sull’autoprodotto e sull’area dello sport, non solo quello tradizionale. 4 serate su 7 avranno un prodotto originale. Infine dal 1* giugno partira’ il nuovo canale Top Crime, che occupera’ la posizione 39. I motivi che ci hanno spinto a dare vita a questo nuovo canale sono essenzialmente tre. Il primo e’ che quello crime e’ il genere di maggior successo tra le reti tematiche del mondo; e’ anche un genere assente nel bouquet delle reti free Mediaset e perche’ si rivolge a un pubblico centrale (45-64) e pregiato difficile da conquistare”.
“Se faremo bene questo canale”, ha aggiunto Di Chio, “potremo andare a pescare nei bacini di Rai e Sky”.
Secondo il vicepresidente di Mediaset, Piersilvio Berlusconi, “questa scelta e’ indice di un atteggiamento coraggioso”. Riferendosi poi all’eventuale concorrenza con il segmento pay tv, ha precisato che “stiamo lavorando a questo ‘sistema Mediaset’ da anni. Pensiamo che per affrontare il mercato oggi, un editore come noi deve essere presente ovunque e lo abbiamo fatto. Siamo molto soddisfatti anche di Mediaset Premium che nel primo trimestre ha registrato ricavi superiori al 10%”.
“In autunno, prima di Natale”, ha concluso Berlusconi, “lanceremo una nuova offerta per la pay tv che sara’ slegata dagli abbonamenti Premium. Dara’ la possibilita’ a chiunque di fruire di un magazzino infinito di telefilm e film. Proprio per questo noi lo chiamiamo ‘Progetto Infinity’. Il nostro modello e’ Netflix. Vogliamo replicare il Italia quanto Netflix fa in Usa”.