Diritti Tv: giudici entrati in camera consiglio

MILANO (MF-DJ)–I giudici della Corte di Appello di Milano si sono appena riuniti in Camera di Consiglio per emettere la sentenza in merito al processo sui diritti tv in cui Silvio Berlusconi e’ imputato per frode fiscale. La sentenza, secondo quanto riferito in aula dal giudice Alessandra Galli, e’ attesa dalle 17h00 in poi di questo pomeriggio. Berlusconi e’ stato condannato in primo grado a 4 anni di reclusione e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. Sempre in primo grado sono stati condannati Daniele Lorenzano e Gabriella Galetto, i due manager che all’epoca dei fatti gestivano i diritti tv, rispettivamente a tre anni e 8 mesi e a 1 anno e due mesi. Anche l’imprenditore Frank Agrama e’ stato condannato a tre anni. Assolto invece Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, ma il Pg, Laura Bertole’ Viale aveva chiesto la condanna a 3 anni e 4 mesi di reclusione per il reato di frode fiscale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi