TLC: ETNO, SETTORE RISCHIA PERDERE FINO A 50 MLD ENTRO 2020

STUDIO ATKEARNEY,CRESCITA MERCATO UE RICHIEDE CAMBIAMENTO REGOLE

(ANSA) – BRUXELLES, 8 MAG – L’industria delle tlc potrebbe perdere fino a 50 miliardi entro il 2020 se non ci sarà  un alleggerimento delle regole per il settore europeo. E’ l’allarme lanciato da Etno, l’associazione europea degli operatori tlc e da uno studio realizzato dalla società  di consulenza A.T. Kearney. Anche il ‘free cash flow’ potrebbe crollare dai 44 mld di euro del 2011 a solo 23 nel 2020. “Questo studio mostra come l’attuale difficile congiuntura del settore delle telecomunicazioni europeo possa essere superata solo attraverso una riforma del quadro regolamentare Ue”, ha dichiarato Luigi Gambardella, presidente dell’executive board di Etno, ricordando che è per questa ragione che l’associazione ha “accolto con favore gli sforzi della Commissione europea volti a garantire la stabilità  dei prezzi di accesso wholesale e flessibilità  per i prezzi della fibra”. Le recenti iniziative di Bruxelles a favore della creazione di un mercato unico delle telecomunicazioni rivestono dunque “importanza cruciale”, ha concluso Gambardella, invitando ad “agire, e in fretta, per permettere agli operatori di poter raggiungere una scala più efficiente, nell’interesse dell’intera economia europea”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci