INTERNET: AGCOM,VIA INDAGINE SU SERVIZI E PUBBLICITA’ SU WEB

(ANSA) – ROMA, 9 MAG – L’Autorità  per le Garanzie nelle Comunicazioni, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi internet e sulla pubblicità  online, ha avviato una consultazione, avente natura conoscitiva, rivolta a tutti i soggetti attivi, a qualsiasi titolo, sul web. Mediante tale consultazione – informa una nota – l’Autorità  si pone l’obiettivo di acquisire informazioni sull’uso di internet dando la possibilità  a tutti coloro che utilizzano internet in qualità  sia di utenti, sia di fornitori di servizi in rete, di segnalare ed evidenziare il loro punto di vista in merito ai temi individuati sull’accesso e l’utilizzo di internet e dei suoi servizi. In particolare, si va dalle apparecchiature utilizzate per la navigazione in rete (e i relativi sistemi operativi), ai motori di ricerca e ai social network, fino a richiedere contributi su come ci si informa sul web. Tutti i soggetti interessati – fa sapere ancora l’Autorità  – potranno compilare un semplice modulo, presente in un’apposita pagina del sito web dell’Autorità  e formulare le proprie osservazioni che, seguendo le modalità  indicate nella stessa pagina, saranno inviate all’Autorità  ad un indirizzo di posta elettronica dedicato alla consultazione (consultagcom@agcom.it). L’Autorità  aprirà  anche un canale Twitter dedicato alla consultazione (#consultagcom). La consultazione, che avrà  termine il 1 luglio – spiega ancora Agcom -, rappresenta un importante strumento per acquisire informazioni, contributi e soprattutto il punto di vista di un’ampia platea di soggetti coinvolti, a vario titolo, nell’uso di internet, mezzo sempre più cruciale nel mondo dei media. Tale iniziativa rappresenta un passo concreto verso una nuova modalità  di interazione virtuosa tra cittadini e Autorità . (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro