New media

09 maggio 2013 | 16:23

Facebook/ Vuole rilevare l’israeliana Waze per un miliardo

Un’app che usa dati Gps di utenti per indicazioni stradali
New York, 9 mag. (TMNews) – Dopo il colpo Instagram, Facebook sarebbe pronto a rilevare per una cifra compresa tra gli 800 milioni e il miliardo di dollari l’israeliana Waze, la start-up che produce un’app di social traffic. Secondo voci riportate dal quotidiano finanziario di Tel Aviv Calcalist, riprese dai media americani, Mark Zuckerberg e soci si sarebbero seduti al tavolo delle trattative sei mesi fa e sarebbero a un passo dalla firma. Con questa mossa il colosso di Menlo Park, California, vorrebbe rafforzare il comparto mobile dopo il lancio del suo sistema operativo Facebook Home. L’applicazione Waze – fondata nel 2008 – sfrutta i dati Gps degli utenti per fornire indicazioni stradali, tracciare mappe e fornire informazioni geolocalizzate. Solo pochi mesi fa Apple avrebbe cercato di rilavare la app per 500 milioni di dollari, ma Waze avrebbe rilanciato chiedendone 750 milioni, una cifra che Facebook sarebbe pronto a pagare. Il gruppo israeliano ha una base di 45 milioni di utenti e sta collaborando con Facebook dall’ottobre 2012: la versione aggiornata della app consente di condividere i dati di viaggio con gli “amici” sul social network. Se andasse in porto sarebbe la terza acquisizione di Facebook in Israele, dopo Snaptu (nel 2011 per 70 milioni di dollari) e Face.com (nel 2012 per 60 milioni di dollari).