RCS: PROVASOLI DISPONIBILE A TAGLIO STIPENDIO 30%

(ANSA) – MILANO, 9 MAG – Il presidente di Rcs Angelo Provasoli è disponibile a tagliarsi lo stipendio del 30% per fare fronte alla crisi in cui versa il gruppo. E’ quanto si apprende da fonti finanziarie secondo le quali l’azienda avrebbe comunicato l’intenzione del presidente ai sindacati, aggiungendo che all’interno del consiglio sono in corso valutazioni su una possibile adesione anche degli altri membri. Valutazioni che, tuttavia, vengono definite per ora soltanto come ipotesi. Per i 7 mesi passati al vertice del gruppo, Provasoli ha incassato nel 2012 333 mila euro, mentre all’ad Pietro Scott Jovane sono andati complessivamente 1,066 milioni di euro per 5 mesi di attività . Decisamente più ricco il piatto dell’ex-ad Antonello Perricone, che ha lasciato l’azienda lo scorso luglio incassando 3,7 milioni di euro. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari