EDITORIA: FESTIVAL EUROPA PER INFORMAZIONE ‘BENE PUBBLICO’

(ANSA) – FIRENZE, 10 MAG – Difendere la libertà  e il pluralismo dei media in Europa con una normativa comunitaria che consenta di tutelare e promuovere l’informazione come “bene pubblico”. Al Festival dell’Europa, in corso a Firenze, il segretario della Federazione nazionale della stampa, Franco Siddi, in una tavola rotonda in Palazzo Vecchio, ha ribadito l’importanza di una protezione istituzionale per l’informazione. Mentre in diversi paesi europei è in corso la raccolta di firme per presentare una proposta di legge alla Commissione Ue e i cittadini facciano così sentire direttamente la loro voce, in occasione dell’evento è stato ricordato come sia necessario un intervento di armonizzazione delle norme sull’informazione in Europa, partendo dalla questione del controllo sui mezzi di comunicazione di massa, dei conflitti d’interesse e delle autorità  di regolamentazione. In apertura dell’iniziativa, nel corso della quale si sono confrontati giornalisti, docenti universitari ed esperti, è intervenuto in video anche il vicepresidente del Parlamento europeo Gianni Pittella il quale ha posto l’accento sul fatto che l’informazione nazionale “dedica pochissimo spazio all’informazione europea”.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari