CALTAGIRONE EDITORE: RICAVI PRIMO TRIMESTRE A 43,3 MLN

PESA ANCORA CRISI SETTORE, -24,5% RICAVI PUBBLICITARI

(ANSA) – ROMA, 14 MAG – Il gruppo Caltagirone Editore chiude il primo trimestre 2013 “con risultati che continuano a risentire della crisi che ha colpito il settore ed in modo particolare il mercato pubblicitario”. Con i ricavi pubblicitari in flessione del 24,5% rispetto allo stesso periodo del 2012 (é in controtendenza la raccolta su internet, +10,7%), i primi tre mesi dell’anno registrano ricavi a 43,3 milioni (dai 51,7 dello stesso periodo del 2012). Il risultato ante imposte del gruppo è negativo per 4,9 milioni (da -3,9 milioni), il Mol negativo per 2,7 milioni (da -446mila euro), il risultato operativo negativo per 5,8 milioni (da -3,1 milioni). Quanto alle previsioni per l’anno in corso, “il settore dell’editoria – indica il gruppo editoriale – resta caratterizzato da una forte incertezza dovuta al perdurare della crisi economica che condiziona pesantemente gli investimenti pubblicitari. In questo contesto il gruppo sta continuando ad attuare una rigorosa politica di controllo e riduzione dei costi e sta procedendo, sul fronte delle nuove tecnologie, al rafforzamento delle attività  internet con l’obiettivo di intercettare nuovi flussi di pubblicità  e nuovi lettori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari