Internet/ Offese alla Boldrini, giornalista interrogato da pm

Nei giorni scorsi una lettera di scuse pubblicata sui giornali
Roma, 15 mag. (TMNews) – E’ stato interrogato dagli inquirenti della Procura di Roma il giornalista indagato per la diffamazione aggravata ai danni della presidente della Camera, Laura Boldrini.
Antonio Mattia rispondendo alle domande del pm Luca Palamara e dell’aggiunto Nello Rossi, ha ammesso di aver postato su un social network una foto con una donna a seno nudo somigliante alla Boldrini, ma ha anche aggiunto di averla tratta da un sito web. Secondo chi indaga Mattia sarebbe stato comunque il primo ad accomunare quelle immagini con il nome della presidente.
In parallelo i magistrati hanno dato ampia delega agli investigatori della polizia postale e delle telecomunicazioni di arrivare alla identificazione di coloro che hanno realizzato e diffuso alcuni fotomontaggi ancora più offensivi, rispetto a quello che chiama in causa Mattia. In questo filone il pm Palamara ha ipotizzato il reato di minacce e violazione della privacy. Nei giorni scorsi gli inquirenti hanno chiesto ed ottenuto dal giudice delle indagini preliminari il decreto che autorizza la rimozione delle immagini ‘fake’ e dei testi ritenuti lesivi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari