Comunicazione, Editoria, New media

15 maggio 2013 | 15:49

REATI INFORMATICI: FONDO COMUNE MILANO PER INFORMAZIONE

(AGI) – Milano, 15 mag. – Un fondo economico del Comune di Milano per la realizzazione di campagne informative e attivita’ di prevenzione rivolte ai cittadini e alle imprese sul tema del cyber crime. L’iniziativa di Procura e Palazzo Marino e’ stata resa nota questa mattina in occasione della tavola rotonda sul crimine informatico, tenutasi presso il Tribunale di Milano, alla presenza del sindaco e del procuratore Bruti Liberati. Il fondo dovra’ essere creato con le somme risarcitorie che gli autori di reati informatici dovranno versare qualora le vittime non siano presenti al processo penale.
“Grazie all’attuazione di questa iniziativa pilota – ha detto Pisapia -, l’Amministrazione vuole essere vicina alle vittime di questi particolari reati, che vanno dal furto d’identita’ alle truffe informatiche, per tutelare soprattutto coloro che rinunciano a costituirsi parte civile nel processo”. Secondo i dati resi noti dalla Procura della Repubblica di Milano, attraverso il Bilancio sociale 2011/2012, tra gennaio e luglio 2012 i procedimenti iscritti sono stati 501 verso soggetti noti e 2.414 verso ignoti. Il numero dei reati informatici inoltre risulta in costante aumento, e la qualita’ delle aggressioni informatiche e’ ugualmente in crescita. Nello specifico sono stati rilevati 69 dialer, 76 furti d’identita’, 153 violazioni di account, 49 accessi abusivi ad e mail, 903 truffe per acquisti on line, 768 bonifici o ricariche disconosciute, 510 usi abusivi di carte di credito e 83 per diffamazione, per un totale di oltre 2.500 procedimenti. (AGI)