Comunicazione, Editoria

16 maggio 2013 | 9:24

Rcs: potrebbe chiudere 2013 con 200 mln perdite

MILANO (MF-DJ)–Diciamo che, a essere ottimisti, il gruppo Rcs dovrebbe chiudere il 2013 con perdite attorno ai 200 milioni di euro.
I conti son presto fatti, scrive Italia Oggi. Il primo trimestre si e’ concluso con un rosso di 107 milioni di euro, sul quale, tuttavia, hanno pesato accantonamenti per 75,5 milioni di euro per le azioni di efficientamento (leggi scivoli, incentivi alle uscite ecc.) previste su tutto l’anno. Percio’, tolta questa una tantum, il rosso effettivo sarebbe stato nell’ordine dei 30 mln.
Ipotizzando che nei prossimi tre trimestri si continui a viaggiare a questo ritmo (e questo e’ quello che pensano i vertici di Rcs), si accumulerebbe percio’ un altro centinaio di milioni di rosso, che, sommato ai 107 del primo trimestre, arriverebbe, appunto ai 200 mln complessivi di deficit 2013. Il che porterebbe a escludere un nuovo aumento di capitale, dopo quello da 400 milioni di euro lanciato a inizio 2013 per coprire le perdite monstre di 509 mln di euro del 2012