SALONE LIBRO: NAPOLITANO, SI LEGGE TROPPO POCO

E’ DEBOLEZZA DI FONDO DELLA NOSTRA REALTA’ QUOTIDIANA

(ANSA) – ROMA, 16 MAG – “In Italia si legge troppo poco. Sono meno della metà  gli italiani che leggono almeno un libro l’anno al di fuori dei loro doveri di studio o di lavoro”, e questa è “una debolezza di fondo della nostra realtà  culturale”: è quanto dice Giorgio Napolitano nel videomessaggio inviato al Salone del Libro di Torino. Il capo dello Stato ha auspicato “che la dovuta attenzione mediatica sul Salone costituisca uno stimolo per applicarci a contrastare un fenomeno tanto negativo”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari