Rcs: offerta Prs su periodici non conveniente ma se cambia trattativa possibile

MILANO (MF-DJ)–L’offerta di Prs sull’intero pacchetto dei periodici messo in vendita da Rcs e’ tra quelle che il Cda del gruppo editoriale ha gia’ definito non convenienti. Tuttavia se il vicepresidente di Prs, Gaddo Della Gherardesca, dovesse ritoccare l’offerta lo spazio per una trattativa ci sarebbe.
E’ quanto afferma a Mf-Dowjones una fonte a conoscenza dei fatti. A margine di un evento a Milano, Della Gherardesca ha ribadito che la nostra offerta c’e’ e riguarda l’intero pacchetto periodici” messo in vendita. “E’ una partita complessa, vedremo”.
Tuttavia la settimana scorsa Rcs, dopo aver definito non convenienti le offerte ricevute per l’intero pacchetto di periodici, ha precisato l’intenzione di chiudere le testate il 30 giugno, fatta salva la possibile cessione di singoli rami di azienda o di raggruppamenti di rami di azienda del perimetro, su cui proseguono i contatti con potenziali acquirenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari