Comunicazione, Editoria, Pubblicità 

20 maggio 2013 | 16:00

MONTOLIVO TESTIMONIAL PER NUOVO CENTRO LEUCEMIE

CENTROCAMPISTA MILAN E NAZIONALE IN CAMPO PER RACCOLTA FONDI

MILANO

(ANSA) – MILANO, 20 MAG – Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan e della Nazionale, sarà  il testimonial della campagna per la raccolta di fondi destinati alla costruzione del nuovo Centro Maria Letizia Verga, che sorgerà  a Monza su un terreno adiacente all’Ospedale San Gerardo e che sarà  interamente dedicato alla ricerca e alla cura delle leucemie e delle malattie del sangue del bambino. Questo progetto, hanno raccontato oggi i responsabili dell’iniziativa, “darà  finalmente un nuovo spazio al centro di Ematologia Pediatrica che da oltre trent’anni opera nell’ospedale monzese e costituisce una vera eccellenza a livello nazionale e non solo”. Due le iniziative che vedranno il coinvolgimento del centrocampista rossonero: una prima per sostenere le donazioni tramite addebito bancario mensile (RID) e a seguire, per l’autunno, il progetto di un SMS solidale. “La costruzione del nuovo Centro è un grande progetto – spiegano – che prevede un investimento intorno agli 11 milioni di euro e nasce dall’esigenza di non creare disagi e rischi sanitari ai bambini malati e alle loro famiglie, derivanti dall’imminente ristrutturazione dell’intero ospedale San Gerardo”. La costruzione del nuovo Ospedale, che si prevede venga realizzato in due anni e mezzo (l’inizio dei lavori è previsto prima dell’estate) verrà  finanziata per il 30% con risorse già  reperite dal Comitato Maria Letizia Verga e dalla Fondazione Tettamanti per l’area della ricerca, e per il 70% attraverso l’iniziativa ‘Dai! Costruiamolo insieme, una raccolta fondi che coinvolgera’ le aziende del territorio, i sostenitori privati, le associazioni partner e tanti cittadini. “Il nuovo Centro – concludono i responsabili – sarà  infatti un ospedale pubblico, grazie agli accordi già  finalizzati con la Regione Lombardia, ma sarà  gestito privatamente dalla Fondazione Monza e Brianza per il bambino e la sua mamma (MBBM)”. Maggiori informazioni sul progetto e la campagna di raccolta fondi sono disponibili sul sito www.daicostruiamoloinsieme.it.(ANSA).