CONDANNATO MULE’: MONDADORI,VICINI A DIRETTORE E GIORNALISTI

‘CERTI CHE ENORMITA’ CONDANNE TROVERA’ RIPARAZIONE IN APPELLO’

(ANSA) – ROMA, 23 MAG – Mondadori, “da sempre presidio di libertà  e di confronto delle idee, riconosce nell’operato di Panorama, del direttore Giorgio Mulé e della sua redazione i caratteri genetici che appartengono a questa casa editrice: esprimere opinioni, nel rispetto dei fatti e delle persone, ed esercitare il diritto di critica, in particolare su temi di interesse pubblico, è l’essenza del buon giornalismo”. Così la casa editrice in una nota, a proposito della condanna a otto mesi di reclusione per il direttore di Panorama e un anno per il giornalista Andrea Marcenaro. “Mondadori è certa che l’enormità  delle condanne troverà  riparazione nel giudizio d’Appello. Al direttore e ai giornalisti di Panorama, la casa editrice – conclude la nota – assicura la vicinanza e l’apprezzamento per il lavoro che viene svolto ogni giorno”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari