Mediaset/ Berlusconi impugna appello: Motivazioni sconnesse

I suoi legali: Siamo certi sarà  accertati la sua estraneità 
Roma, 23 mag. (TMNews) – Alla luce delle motivazioni depositate oggi dalla Corte di Appello di Appello di Milano per la conferma della condanna a 4 anni di reclusione per Silvio Berlusconi per frode fiscale in relazione alla compravendita dei diritti tv di Mediaset, i legali dell’ex premier ne hanno annunciato l’imèpugnazione.
“A proposito della sentenza della Corte di Appello di Milano – è scritto in una dichiarazione degli avvocati Niccolò Ghedini e Pietro Longo – si deve sottolineare come nella motivazione depositata quest`oggi le argomentazioni utilizzate siano del tutto erronee e sconnesse rispetto alla realtà  fattuale e processuale e saranno oggetto di impugnazione nella certezza di una ben diversa decisione nel prosieguo del processo che riconoscerà  l`insussistenza del fatto e l`estraneità  del presidente Berlusconi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi