Protagonisti del mese

24 maggio 2013 | 8:59

Lo snodo

Ci sono voluti otto mesi per arrivare alla nomina del nuovo segretario generale dell’Agcom. Un ruolo essenziale tra le attività  degli uffici e le funzioni del Consiglio e una situazione non facilissima da affrontare per le tensioni interne e la necessità  di mettere mano al modello organizzativo dell’Autorità .

È Francesco Sclafani, un tecnico del diritto e già  stretto collaboratore di Giuseppe Tesauro all’autorità  Antitrust, il nuovo segretario generale dell’Autorità  per le garanzie nelle comunicazioni. Dopo la formale presa di servizio il 2 maggio nella sede partenopea dell’Autorità , Sclafani il 6 maggio ha preso possesso dei suoi uffici nel quartier generale romano di via Isonzo facendo un lungo giro di saluti, stanza per stanza, con tutti i dipendenti, che hanno apprezzato il gesto di cortesia.
Il suo nome si è imposto su 130 candidati al termine di un complesso meccanismo di selezione di professionalità  del settore pubblico e privato voluto fortemente dal presidente dell’Agcom Angelo Cardani, e da lui direttamente presieduto, a garanzia della trasparenza del procedimento di nomina.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 439 – Maggio 2013