Comunicazione

24 maggio 2013 | 9:25

Rcs: Ghizzoni, se piano portato a termine puo’ cambiere il gruppo

SIENA (MF-DJ)–Il piano di rilancio di Rcs che l’a.d. Pietro Scott Jovane sta approntando in queste settimane per rilanciare la storica casa editrice milanese “se portato a termine puo’ cambiare il gruppo”. Lo afferma l’a.d. di Unicredit, Federico Ghizzoni, a margine del convegno “Crescere tra le righe” organizzato a Borgo La Bagnaia dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. L’istituto di credito di Piazza Cordusio e’ tra i creditori di Via Solferino. Ricordando che qualche mese fa aveva definito “ambizioso” il piano di Rcs allo studio, Ghizzoni ha voluto inoltre precisare che il termine era stato utilizzato nell’accezione di “difficile da eseguire”. In merito allo stato dell’arte del piano stesso e in particolare alla rinegoziazione del debito, il numero uno di Unicredit ha sottolineato che i manager del gruppo editoriale “stanno lavorando insieme alle banche e non mi sembra che ci siano particolari criticita’ ne’ tensioni. Il clima e’ costruttivo, il management ci crede e c’e’ voglia di fare qualcosa di positivo. Vedremo cosa succede”.