Tlc/ St-Ericsson vende le attività  Gnss, evitata ristrutturazione

Jv StMicroelectronics-Ericsson vende a società  di semiconduttori

Roma, 28 mag. (TMNews) – La St-Ericsson vende le attività  Gnss ed evita così “oneri di ristrutturazione del personale” e “altri costi” legati al riassetto aziendale. Lo comunica la joint venture tra StMicroelectronics ed Ericsson, affermando di aver firmato “un accordo definitivo per la vendita delle attività  e dei diritti di proprietà  intellettuale (Ipr) associati al business per la connettività  mobile Gnss (global navigation satellite system) a un’importante società  del settore dei semiconduttori”.

Team internazionale 130 esperti passa a società  acquirente
La cessione di queste attività , spiega St-Ericsson, “rappresenta un nuovo passo avanti nell’attuazione di quanto annunciato il 18 marzo”. Oltre alle attività  e agli Ipr associati al business Gnss, l’accordo prevede che “un team di livello internazionale costituito da 130 esperti del settore operanti a Daventry (Gran Bretagna), Bangalore (India) e Singapore sarà  trasferito alla società  acquirente”.

Il completamento della transazione “è soggetto all’approvazione degli enti regolatori e alle condizioni di prassi, ed è da perfezionare nell’agosto 2013”. St-Ericsson valuta che “i proventi della vendita, insieme al fatto che si evitano oneri di ristrutturazione del personale e ad altri costi relativi alla ristrutturazione, ridurranno le necessità  di cassa della joint venture di circa 90 milioni di dollari”.

“L’operazione – sottolinea il presidente e Ceo, Carlo Ferro – è una conferma dei livelli elevati di innovazione sviluppati da St-Ericsson nei sistemi di navigazione mobile e segna un ulteriore importante passo avanti nell’esecuzione della decisione presa dai nostri azionisti di uscire da St-Ericsson. Sono lieto – aggiunge – del fatto che questo team possa continuare a contribuire allo sviluppo di tecnologie d’avanguardia e che abbia trovato una nuova collocazione presso un’azienda leader nel settore dei semiconduttori”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci