RCS: PATTO, RINVIATA DECISIONE SU PRESIDENTE, CDA A 9

(ANSA) – MILANO, 27 MAG – Il patto Rcs riunitosi oggi “ha deciso di rinviare ad una delle prossime riunioni la nomina del nuovo presidente della direzione”. All’unanimità  i soci hanno deliberato di proporre all’assemblea del 30 maggio la riduzione a 9 dei componenti del Cda, con la conferma poi di Laura Mengoni cooptata nel corso dell’esercizio. Lo si legge in una nota. La direzione del sindacato, spiega poi il comunicato diffuso dal patto, “ha valutato positivamente le modifiche statutarie proposte dal consiglio di amministrazione alla prossima assemblea”. Laura Mengoni era stata cooptata nel consiglio Rcs in sostituzione di Umberto Ambrosoli. Non verranno invece sostituiti dopo le dimissioni dal Cda Giuseppe Vita, Paolo Merloni e Andrea Bonomi.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari