New media

29 maggio 2013 | 9:10

APPLE: COOK,’PRODOTTI INCREDIBILI,ANDAMENTO BORSA FRUSTRANTE

‘TV AREA INTERESSE, ANCHE DISPOSITIVI DA INDOSSARE’

(ANSA) – NEW YORK, 29 MAG – La tv resta un’area di “grande interesse”, così come ha molte potenzialità  il settore delle tecnologie da vestire. L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, non entra nel dettaglio, si limita a commenti generali e afferma: “abbiamo prodotti rivoluzionari” in cantiere, i “nostri piani, ai quali lavoriamo da tempo, sono incredibili”. Sul palco della All Things Digital Conference, Cook parla per un’ora e mezzo: dalle tasse all’andamento in Borsa, che è stato “frustrante per gli investitori e anche per noi”. “Dobbiamo concentrarci sui prodotti, farli nel miglior modo possibile. Se facciamo questo il resto – dice riferendosi all’andamento a Wall Street – arriverà  da solo”. Cook si sofferma anche sulle tasse e ribadisce la difesa a spada tratta della società : “non usiamo trucchi fiscali”. E rilancia: il sistema di imposizione delle tasse negli Stati Uniti va riformato e semplificato. Definendosi molto diverso da Steve Jobs, Cook mette però in evidenza come i due si somiglino molto sulle cose più importanti. E chi gli chiedeva se Apple intendesse usare i miliardi di dollari di liquidità  a disposizione, Cook risponde: Apple fa shopping “a un tasso lo scorso anni di un’acquisizione ogni 60-75 giorni. Forse sei in un anno. Solo in questo esercizio fiscale ne ha fatte nove”. Apple, però non sta cercando grandi acquisizioni ma allo stesso tempo “non le escludiamo. Non siamo contrari se hanno senso”. A poche ore dai dati della società  di ricerca International Data Corp (Idc), che prevede il sorpasso dei portatili da parte dei tablet quest’anno e nel 2015 nella ‘vittoria’ delle ‘tavolette’ su tutti i pc grazie anche al boom di Android, Apple ammette di guardare alla concorrenza: “Non ho la testa nascosta nella sabbia”. (ANSA).