Comunicazione, Televisione

29 maggio 2013 | 9:41

Mediaset: Consulta accelera, verso no legittimo impedimento

ROMA (MF-DJ)–La Corte Costituzionale ha deciso di accelerare sul caso del legittimo impedimento del marzo 2010 contestato dagli avvocati Ghedini-Longo nell’ambito del processo Mediaset sui diritti tv che coinvolge Silvio Berlusconi. Lo scrive Repubblica spiegando che la prossima settimana, martedi’ 4 giugno, dovrebbe tenersi la camera di consiglio per decidere se quello del primo marzo 2010 fu o non fu un legittimo impedimento, se fece bene il presidente del tribunale D’Avossa, davanti al duo di avvocati Ghedini-Longo che eccepiva un improvviso consiglio dei ministri, a non riconoscerne la necessita’ e andare avanti con il processo. La Corte, secondo il giornale, si starebbe orientando verso la bocciatura del legittimo impedimento. Se i giudici decideranno effettivamente il 4 giugno, prosegue il quotidiano, ci sara’ poi tempo sufficiente prima della pausa estiva per depositare anche le motivazioni e la sentenza. A quel punto per Berlusconi si apre solo la via della Cassazione. Dall’autunno in avanti, conclude il giornale, ogni giorno e’ buono per decidere definitivamente sul suo destino processuale.