Comunicazione, New media

29 maggio 2013 | 11:34

Regioni e comuni italiani sui social media: si può fare di più

Il 48% dei comuni italiani capoluogo di provincia ha una pagina ufficiale su Facebook, mentre su Twitter la percentuale dei presenti scende al 37%. Le regioni italiane su Facebook sono solo otto su venti, mentre sono nove su Twitter. Lo dice un’indagine quali-quantitativa realizzata da BlogMeter sulle performance social delle Pubbliche Amministrazioni, diffusa il 29 maggio 2013, dalla quale emerge che sia i comuni capoluogo di provincia che le regioni hanno ampi margini di miglioramento del loro approccio verso internet e i suoi strumenti. La presenza sui social media di queste istituzioni, infatti, non è ancora a regime e la maggior parte di loro utilizza Facebook e Twitter perlopiù come estensione digitale dell’Ufficio Stampa comunicando in modalità  broadcast, senza sfruttare a pieno le possibilità  di dialogo con gli utenti.

COMUNI SU FACEBOOK

COMUNI SU TWITTER

Per quanto riguarda il numero di follower e fan, Torino è la città  che fa registrare i migliori risultati sui due social media. Su Twitter l’account del comune capoluogo del Piemonte vanta circa 68.000 follower, seguito a grande distanza dai comuni di Napoli (circa 18.000) e Firenze (circa 13.700). Su Facebook la pagina di Torino accumula il maggior numero di fan, poco meno di 25.000, seguita da quelle di Modena (poco più di 14.000) e Genova (circa 13.400). Per quanto riguarda le regioni, la Lombardia svetta su Twitter con poco più di 12.000 follower, seguita a poca distanza dal Piemonte, mentre su Facebook il podio va alla regione Puglia con poco meno di 17.000 fan, seguita da Lombardia ed Emilia Romagna.

Sul fronte dell’engagement, è il comune di Milano a registrare su Twitter il maggior numero di citazioni (13.386 in più di sei mesi), seguito a lunga distanza da Firenze (7.834) e Roma (7.715), mentre su Facebook riesce a generare il maggior coinvolgimento dei cittadini (in termini di like, commenti, condivisioni, post spontanei) grazie a una media di 385 interazioni al giorno, seguita da Rimini e Modena. Tra le regioni, la Lombardia è al primo posto su Twitter con 1.111 mentions seguita dall’account del Consiglio Regionale del Piemonte con 916, mentre su Facebook l’Abruzzo si piazza in testa alla classifica anche se stimola soltanto 554 interazioni in un mese.

- Pa sui social media – Sintesi della ricerca (.docx)