Editoria

30 maggio 2013 | 11:27

Rcs/ Protesta giornalisti Periodici davanti a sede assemblea

Contro tagli previsti da piano, chiusura o cessione 10 testate

Milano, 30 mag. (TMNews) – Protesta dei giornalisti dei periodici del gruppo Rcs davanti alla sede in cui è in corso a Milano l’assemblea per il via libera all’aumento di capitale da 400 milioni. La protesta è contro i tagli previsti dal piano della holding editoriale, che tra le altre cose contempla complessivamente 800 esuberi a livello di gruppo (fra Italia e Spagna) e la cessione o chiusura di 10 testate periodiche. Alcune decine di giornalisti hanno presidiato l’ingresso della sala Buzzati questa mattina già  da prima dell’avvio dell’assemblea, spargendo a terra diverse copie delle testate periodiche del gruppo. Sui cartelli dei manifestanti le scritte “A Jovane un milione a noi un bidone” e ancora: “Fiat, banche, Perricone. Ridateci un milione e l’occupazione”. In assemblea è previsto l’intervento di alcuni rappresentanti dei giornalisti del gruppo che hanno depositato azioni per poter partecipare. Via Balzan, dove si svolge l’assise dei soci, è stata chiusa al traffico e la protesta è monitorata da un blindato della Polizia.