INTERNET: RODOTA’, GOOGLE E FACEBOOK NUOVI SOVRANI DEL MONDO

A FESTIVAL ECONOMIA DI TRENTO NESSUN ACCENNO A POLEMICHE GRILLO

(ANSA) – TRENTO, 1 GIU – “Nella dimensione globale la sovranità  economica si impone oggi alla sovranità  politica. Chi ha proprietà  e chi esercita sovranità  senza limiti? Chi sono i nuovi padroni del mondo? Le grandi società  che gestiscono la conoscenza? Facebook con oltre un miliardo di fedeli che lo rendono la terza nazione al mondo dopo Cina e India? Oppure è Google? O ancora Internet con più di 2 miliardi di frequentatori? La nuova sovranità  economica senza confini dei grandi padroni globali non ha limiti temporali, ci riporta indietro nel tempo. Non ci sono più confini”. Lo ha affermato il prof. Stefano Rodotà , già  deputato e presidente dell’Authority sulla privacy, nonché, di recente, candidato alla presidenza della Repubblica per il Movimento 5 Stelle, intervenendo questa sera al Festival dell’Economia a Trento sul rapporto “tra sovranità  e proprietà “. Nessun accenno dal palco, né ha margine, sulle ultime polemiche con Beppe Grillo. . Affrontando la questione dei diritti, Rodotà  quindi ha trattato la questione della Carta dei Diritti dell’Unione europea, spiegando che “è nata perché si è capito che non possiamo fondare il potere europeo solo sull’economia, e per dare quindi piena legittimità  all’Europa”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti