Design sui social media: molte aziende non trovano una strategia

Le aziende del design italiano utilizzano i social media in modo tattico piuttosto che strategico, ovvero improntato su singoli contenuti e iniziative anzichè su progetti continuativi e coerenti nel tempo. Lo dice l’Osservatorio Brands & Social Media realizzato da Digital Pr e OssCom, che il 4 giugno 2013 ha pubblicato la ricerca condotta nel mese di febbraio 2013 su 17 brand di interior e lighting design italiano.

Ad eccezione dei brand che si posizionano meglio in classifica, ovvero Kartell, Calligaris, Luceplan, Cassina e Molteni & Co, i marchi analizzati sembrano adottare strategie social deboli e manifestano una limitata consapevolezza delle potenzialità  delle piattaforme in termini di promozione dei brand o come luogo in cui instaurare conversazioni con gli utenti.

Facebook si conferma la piattaforma maggiormente utilizzata, presidiata da tutte le aziende. Le altre sono soprattutto Twitter, Pinterest e YouTube, e solo in alcuni casi si ricorre a piattaforme di nicchia come Vimeo e Flickr.

– Design sui social media – Sintesi (.pdf)

– Design sui social media – Infografica (.png)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Capri Digital Summit: la ricerca di EY e Ipsos su innovazione e trasformazione digitale

Il 26% degli utenti Usa in fuga dall’app mobile di Facebook. Dai più giovani timori per la privacy

In 10 anni persi quasi un quarto dei posti di lavoro nei media Usa. Ecco come è cambiato il settore