Editoria, New media

04 giugno 2013 | 16:26

EDITORIA: FRANCIA DICHIARA GUERRA A AMAZON, FA ‘DUMPING’

GOVERNO PROMETTE 9 MLN DI EURO DI AIUTI ALLE LIBRERIE

(ANSA) – PARIGI, 4 GIU – La Francia dichiara guerra a Amazon e alle sue pratiche di ‘dumping’ e annuncia un nuovo piano di aiuti alle librerie da 9 milioni di euro. “Oggi ne hanno tutti abbastanza di Amazon – ha detto la ministra francese della Cultura, Aurelie Filippetti, in occasione del Salone del libro di Bordeaux (Rencontres nationales de la librerie) -. Ricorrendo a pratiche di dumping, Amazon taglia i prezzi per poter essere competitivo sul mercato e poi li fa risalire una volta stabilito il suo quasi-monopolio”. E ha aggiunto: “Il settore del libro è destabilizzato da alcuni siti che usano tutti gli strumenti in loro possesso per entrare sul mercato francese e europeo. Questa pratica sta distruggendo le librerie”. La ministra ha fatto sapere di pensare di ridurre l’Iva per i libri dal 5,5% al 5% dal 2014 e ha annunciato un nuovo piano di sostegno alle librerie da 9 milioni di euro, al quale lo Stato contribuirà  con 2 milioni di euro per gli editori, destinati alla “modernizzazione delle librerie” e alla “vendita on-line delle librerie indipendenti francesi”. Questo nuovo piano di aiuti si aggiunge allo stanziamento di altrettanti 9 milioni di euro, annunciato dal governo in occasione del Salone del Libro di Parigi lo scorso marzo, di cui 5 milioni di euro destinati a un fondo di anticipo di tesoreria per i librai in difficoltà  e gli altri 4 milioni di euro per mantenere in vita le piccole librerie di quartiere.