Editoria

05 giugno 2013 | 8:45

Rcs: per periodici doppia strada, la vendita o la solidarieta’

MILANO (MF-DJ) Si profila una doppia strada per evitare la chiusura dei periodici di Rcs. Da una parte, si pensa alla vendita e dall’altra i sindacati aziendali e le rappresentative nazionali di categoria stanno valutando un’altra opportunita’ per scongiurare chiusure e licenziamenti. Nei prossimi giorni infatti si terra’ un vertice alla Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi) per valutare la possibilita’ di studiare un contratto di solidarieta’ collettivo per tutti i 90 giornalisti nel mirino. Tuttavia, scrive MF, l’azienda, alle prese con un difficile piano di ristrutturazione e risanamento industriale e finanziario, vuole privarsi il prima possibile delle testate meno profittevoli e ritenute non piu’ core business e non sembra propensa a dare l’ok a questa soluzione, ma non vanno trascurate le pressioni che potrebbero arrivare dagli ambienti romani.
I tempi per la definizione della trattativa finale, o in alternativa per l’eventuale chiusura, sono stretti: entro il 30 giugno si deve decidere perche’ l’azienda aveva gia’ imposto questa scadenza come termine della pubblicazione delle testate.