Pedofilia on-line, Meter denuncia 440 profili Facebook

Scoperta sul social network rete ramificata in tutto il mondo

Roma, 7 giu. (TMNews) – Nuovo colpo alla pedopornografia online da parte dell’Associazione Meter Onlus: segnalati ieri 440 profili di Facebook con materiale riguardante minori coinvolti in atteggiamenti sessuali espliciti. Profili (da tutto il mondo, con particolare attenzione dall`America Latina) con chiara dicitura che invitavano a caricare immagini di bambini tra i 12 e i 14 anni, pagine che promuovevano la pedofilia come ‘normale’.

E` la prima volta che viene effettuato uno screening – durato poco più di un ora – sulla piattaforma Facebook e che volontari di Meter (italiani, argentini e brasiliani) dell`Osmocop (Osservatorio Mondiale contro la pedofilia di Meter) che in questo modo hanno potuto scoprire una rete molto ramificata di soggetti che producono e divulgano materiale pedopornografico e rivendicavano la liceità  di queste abominevoli azioni a danno dei minori. Dal 2010 al 2012 sono più di 2000 i profili pedofili segnalati nelle piatteforme dei socialnetwok.

La denuncia è stata immediatamente segnalata da Meter alla Polizia postale e delle comunicazioni, compartimento Sicilia Orientale di Catania che ha avviato la procedura di verifica, indagine e approfondimento delle segnalazioni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti