Comunicazione

10 giugno 2013 | 9:35

Telecom I.: Patuano, in nuova rete governance operativa

ROMA (MF-DJ)–”Gli obiettivi ci sembrano chiari: garantire un’offerta di prodotto pienamente identica a noi e agli altri operatori. Se invece si riferisce alla compagine azionaria, e’ ancora presto. à” uno degli oggetti di discussione”. Lo ha detto ad Affari&Finanza di Repubblica l’a.d. di Telecom I., Marco Patuano, parlando della governance della nuova rete. Telecom ha detto che nella nuova societa’ manterrebbe il 51%, mentre alla domanda se l’azienda e’ disposta a non avere pero’ la maggioranza nel cda “ci sembra un’eventualita’ bizzarra”, ha messo in evidenza Patuano spiegando come “ci sono altri sistemi per garantire la terzieta’”. In merito al fatto che questa sia una delle richieste della Cdp di Franco Bassanini, “il nostro obiettivo – ha proseguito Patuano – e’ di mantenere il controllo azionario e una ordinata gestione”. “E comunque Bassanini parla di governance autonoma. La governance – ha aggiunto l’a.d. – e’ poi un termine ampio. C’e’ la governance delle operazioni industriali: e qui ci sembra che il know how migliore sia quello sviluppato dentro Telecom e non nella Cdp o in altri investitori finanziari. Diversa e’ invece la governance intesa nel senso del governo e del controllo sulle regole. In questo caso si puo’ pensare a diverse soluzioni per sovraintendere al rispetto delle condizioni”. “Agcom -ha chiarito il manager- ha gia’ detto che ritiene necessarie piu’ sessioni di approfondimento. Non sara’ un iter brevissimo”.