Notizie di agenzia

12 giugno 2013 | 15:09

Telecom/ Brunetta: Favorire scorporo ma giudicheremo dettagli

Inutili accelerazioni pericolose e richieste ok a scatola chiusa

Roma, 12 giu. (TMNews) – “Sulla divisione in due società  dell`attuale Telecom Italia, da una parte i servizi e dall`altra la gestione e lo sviluppo della rete, non servono pericolose accelerazioni né tantomeno il proliferare di annunci e di richieste di sostegno a scatola chiusa”. Lo ha affermato in una dichiarazione il presidente dei deputati del Pdl Renato Brunetta.

“Bene fa il vice ministro alle Comunicazioni, Antonio Catricalà , a tenere alta l`attenzione e a sottolineare che è un progetto importantissimo, deciso e condotto dal mercato e sul quale occorre l`incoraggiamento di tutti. Aggiungo però – ha proseguito Brunetta- che per poter favorire occorre prima capire, e per capire conoscere quali sono le implicazioni del progetto di scorporo sulla competitività  del sistema delle telecomunicazioni, sulle regole per la parità  di accesso, sui costi e sul sistema regolatorio”.

“L`Autorità  di vigilanza ha annunciato nei giorni scorsi un approfondimento con Telecom Italia sul perimetro della rete oggetto di separazione, sulla governance della nuova società , sui tempi e modi di attuazione del progetto. Aspettiamo allora – ha concluso il capogruppo Pdl- di conoscere i dettagli e poi potremo giudicare, nel rispetto dei principi e degli interessi generali che sono e restano: concorrenza tra operatori, trasparenza per i cittadini, innovazione e modernizzazione delle reti di telecomunicazione”.