Rcs: sconto banche oltre 30%, verso aumento a 2 euro

ROMA (MF-DJ)-Il prezzo definitivo dipende dalla chiusura di borsa di oggi, ma l’indicazione delle banche del consorzio di garanzia sarebbe di applicare uno sconto superiore al 30% sul terp (prezzo teorico delle azioni post stacco dei diritti).
Pertanto i nuovi titoli dell’aumento di capitale da 400 mln di Rcs, secondo quanto risulta a Il Messaggero, dovrebbero essere emessi a un prezzo inferiore a 2 euro. Ieri in borsa il titolo Rcs ha chiuso a 3,37 euro. Questa raccomandazione, prosegue il giornale, finira’ oggi sul tavolo del cda di Rcs.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari