Il governo spagnolo vende Plaza del Sol a Vodafone

Vodafone ha acquistato addirittura una piazza a Madrid. E’ quanto riporta il sito #assodigitale.it, spiegando che  il governo spagnolo per ben 3 milioni di euro ha ceduto i diritti sul nome della fermata della metropolitana più famosa: Plaza del Sol, che ora, e per due anni, cambia il nome in ‘Vodafone Sol’.

Il governo ha così aumentato i fondi pubblici, evitando ulteriori tagli ai servizi per i cittadini.Purtroppo per la pubblica amministrazione però, la soluzione non ha evitato il prodursi di malcontenti e delle prime proteste, soprattutto dovute al fatto che la notizia è stata taciuta su tutti i principali quotidiani, da El Mundo a El Paìs.

La causa risiede nel fatto che il legame economico tra l’azienda di telefonia e Madrid non si limita a questo contratto, ma si estende anche all’editoria. La carta stampata, che sta riportando perdite consistenti, non poteva rinunciare a uno dei suoi principali inserzionisti – Vodafone, appunto – e così ha preferito far passare in secondo piano la notizia.

Nonostante l’idea di modificare un nome così significativo per la capitale non entusiasmi i cittadini e forse nemmeno i turisti, i vantaggi per la città sono evidenti. Meno ovvio è invece il beneficio che ne potrà trarre Vodafone, visto che il colosso inglese sembrerebbe già sul punto di perdere popolarità in Spagna, dove i più tradizionalisti hanno pesantemente criticato l’iniziativa. Senza considerare che difficilmente la stazione potrà cambiare nome anche sulle bocche degli spagnoli, oltre che sulle indicazioni scritte nella città.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Accordo Tim-Warner Bros. Si arricchisce l’offerta TimVision per bambini

L’app di Trenitalia si rinnova puntando su servizi e clienti corporate

La digitalizzazione della scuola e la ricerca al centro del Microsoft Edu Day