Rcs: Cda approva accordo di rifinanziamento debito

MILANO (MF-DJ)–Il Consiglio di Amministrazione di Rcs ha approvato la sottoscrizione del contratto di finanziamento con Intesa Sanpaolo, Ubi B., UniCredit, Bnp Paribas Italia, B.P.Milano e Mediobanca contenente i termini dell’operazione di rifinanziamento del debito bancario per un importo massimo complessivo di 600 milioni di euro. I termini del Contratto di Finanziamento, si legge in una nota, sono analoghi a quanto comunicato al mercato il 29 maggio 2013. In particolare, il finanziamento prevede una linea di credito bullet di 225 milioni (Bridge to Disposal), con scadenza a tre anni, al cui rimborso sara’ destinata parte degli importi provenienti dalle cessioni di attivi cosiddetti non core; una linea di credito amortizing di 275 milioni, con scadenza finale a cinque anni e con un periodo di preammortamento di tre anni; e una linea di credito revolving di 100.000.000 milioni, con scadenza a cinque anni. L’erogazione del finanziamento, precisa la nota, e’ subordinata alla “effettiva sottoscrizione e liberazione per cassa dell’aumento di capitale per un importo non inferiore a 380 milioni di euro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari