Cinema: Bray, credere nel settore e individuare risorse

(ASCA) – Roma, 14 giu – ”Dobbiamo individuare tutte le risorse possibili per il fondo dello spettacolo. Credere nel cinema italiano e’ credere nella sua peculiarita’ e nella peculiarita’ della nostra cultura. Il cinema italiano ha sempre saputo reagire nei momenti difficili. E comunque va difeso anche il binomio cultura e turismo che e’ un’enorme opportunita’ per il nostro paese”. Lo afferma il ministro dei Beni e delle attivita’ culturali Massimo Bray intervenendo al Quirinale alla presentazione dei candidati ai David di Donatello.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi